la CGIL arriva (si fa per modo di dire!) con anni di ritardo rispetto alla UILFPL

 

la CGIL FP arriva sempre con anni di ritardo rispetto alla UIL FPL

che, grazie alle sue battaglie solitarie, è riuscita a tutelare i lavoratori

 

Una email inviata in questi giorni dalla CGIL FP riguarda il “recupero del 2.5% del TFR trattenuto indebitamente nelle nostre buste paga” e annuncia che invierà “una diffida all’ Amministrazione” e in una seconda fase forse procederà con “una causa legale”.

Esattamente il contrario di quello che sosteneva tempo indietro (2010) accusando la UIL di “dare una bufala ai lavoratori” e di sostenere un contenzioso infondato che avrebbe potuto causare chissà quale danno ai lavoratori.

Ecco uno dei tanti volantini CGIL FP:

 

 

ed ecco un altro volantino della CGIL FP

 

ma quale tutela a 360° da parte della CGILFP ? 

 

per fortuna a vincere la battaglia a favore dei lavoratori ci ha pensato la UIL !!!

 

nonostante ciò, dalla email spedita in questi giorni dalla CGILFP, ci sembra che ancora non abbiano compreso bene i termini della questione. Infatti la diffida all’Amministrazione non serve assolutamente a niente ( se non a bloccare pur tardivamente la prescrizione – la UIL ha bloccato la prescrizione per i propri iscritti ben 4 anni fa !!!) 

Allo stato attuale sono necessarie vere e proprie cause individuali, quelle che in molte città ha già fatto e vinto (tutte) la UIL che ha dimostrato di conoscere bene il problema e di saper tutelare con efficacia i lavoratori anche in tribunale. Altro che bufala !!!!