UIL FPL: un’altra battaglia vinta !

un’altra battaglia vinta


Un’altra battaglia della UILFPL e dei comitati abolizionisti è stata vinta.

Abbiamo infatti sempre sostenuto l’irregolarità della richiesta di riscossione dei contributi per la bonifica per importi assai bassi. A tal proposito abbiamo chiamato per ben 2 volte anche Striscia la notizia che ha realizzato due servizi di Gimmy Ghione e interviste a dirigenti dell’ADOC UIL e della UIL FPL.

Proprio sulla questione dei contributi il segretario generale UILFPL di Terni Gino Venturi è persino indagato, su denuncia del Consorzio,  per “istigazione alla disobbedienza civile”.

Sollevammo, inascoltati,  la questione anche a Perugia nel corso di un incontro con l’assessore regionale Fernanda Cecchini. In un recente convegno, poi, realizzato a Terni e organizzato dai comitati contestammo in proposito l’Assessore Regionale Giunluca  Rossi , presente alla manifestazione.

Diamo ora con piacere atto, e li ringraziamo, proprio agli assessori Rossi e Cicchini di essersi attivati e di aver fatto  approvare dalla Giunta Regionale nella sua ultima seduta una norma che addirittura innalza il limite per la richiesta da 12 a 17 euro, nell’arco di un quinquiennio.

Sarà calcolato tenendo conto esclusivamente dell’importo dell’imposta dovuta dal consorziato e non quello riferito all’onere complessivo che contiene anche spese ed oneri e costi fissi che automaticamente comportavano (ma non sempre)  il raggiungimento ed il superamento del limite.

L’importo sarà determinato in base alla sommatoria di quanto dovuto per ciascun immobile appartenente allo stesso soggetto e comunque, alla scadenza del quinquennio, anche se l’importo dell’imposta cumulato negli anni non raggiunge i diciassette euro, l’imposta sarà riscossa tramite cartella esattoriale.

In tal modo sarà evitata l’emissione di migliaia di cartelle esattoriali di importi minimi che gravano sui cittadini più per le spese che per l’importo dell’imposta effettivamente prevista per il servizio svolto dai Consorzi di Bonifica. La delibera di modifica del Regolamento regionale entrerà in vigore, vista la scadenza ormai ravvicinata del termine per l’emissione degli avvisi di pagamento per l’anno 2012, il giorno successivo alla sua pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione.

La UILFPL, rallegrandosi per la decisione assunta dalla Regione, ringrazia le migliaia di cittadini che sostenendo questa battaglia hanno consentito il raggiungimento del risultato perseguito.

Ora siamo in attesa anche della legge regionale che tempestivamente ponga la parola fine alla questione dei contributi di bonifica.

Gino Venturi, UILFPL Terni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *